1 Giugno, 2015 - 14:42      14:42

Tu sei qui

“Fili, trame, intrecci – Pratiche di tessitura comunitaria”: installazioni, performance, mostre fotografiche e videoproiezioni il 23 giugno al Centro Culturale Aldo Fabrizi


706

573

0

1

Martedì 23 giugno, alle ore 17.00, presso il Centro Culturale “Aldo Fabrizi” di San Basilio, in via Treia 14, a Roma, andrà in scena l’evento “FILI TRAME INTRECCI – PRATICHE DI TESSITURA COMUNITARIA”, visioni ed esperienze di un nuovo welfare attraverso installazioni, performance, mostre fotografiche e videoproiezioni  a cura del Progetto Well-Fare | Tra mediazione e comunità, costruire il welfare locale.

Fili trame intrecci. Come quelli del laboratorio “Il rovescio e il diritto – Knit The Street”, che si è tenuto all’I.C. Belforte del Chienti ed è stato pensato per le donne, che hanno creato a maglia un’installazione in grado di ornare la social street di San Basilio. Ma anche come le trame dei racconti, le favole lette durante il laboratorio e le storie personali di ognuna di loro, in quello che è diventato molto più di un laboratorio, un gruppo stabile di solidarietà. Nell’atrio del Centro Culturale potremo assistere al “live knitting”, con le signore che daranno vita al laboratorio dal vivo. I manufatti prodotti finora saranno esposti nel giardino, insieme a quelli de “La grande bellezza”, il laboratorio di progettazione partecipata che si è svolto a all’I.C. Giorgio Perlasca di Pietralata, e che ha visto nascere una serie di installazioni artistiche in grado di segnalare e valorizzare le realtà che aderiscono alla social street di Pietralata.

Trame. Come quella che è scaturita dai lavori de “Il racconto di ognuno”, il laboratorio di autorappresentazione realizzato con gli anziani e le persone della Comunità Urbania di San Basilio, un percorso interiore che ha portato alla costruzione di una performance teatrale, dal titolo “Panchine e segreti” che vedremo per la prima volta in questa occasione, nella Sala Grande del Centro Culturale, e che sarà seguita da un dibattito. Gli intrecci sono anche quelli tra le generazioni, i giovani e gli anziani che si sono incontrati in “Frontiere”, il laboratorio di scambio intergenerazionale che si è tenuto all’I.I.S.S. Von Neumann e al Centro Culturale Aldo Fabrizi, che vedremo nel video “Frontiere”, proiettato dopo la performance.

Tra i fili che servono a unire una social street ci sono anche “San Basilio secondo me” e “Pietralata secondo me”, laboratori di esplorazione urbana che hanno permesso ai ragazzi dell’I.C. Belforte del Chienti, a San Basilio, e dell’I.C. Giorgio Perlasca, a Pietralata, di conoscere meglio il loro quartiere e imparare ad amarlo. Dai laboratori sono nati “San Basilio secondo me – Il film” e “Pietralata secondo me – Il film”, a cura di Daniele “Ciccio” Grasso. Questi piccoli gioielli filmati verranno proiettati in rotazione nella Sala Video, insieme a “@ proposito di noi”, che racconta le esperienze del laboratorio di nuove tecnologie “@ proposito di me” e del laboratorio Il rovescio e il diritto – Knit The Street”e a un video che racchiude tutto il percorso del Progetto in questi mesi. E a “Come noi”, l’altro film girato da Grasso nell’ambito del Progetto “Alice In Wonderwall”, a cura della Cooperativa Sociale Eureka I e Walls alla Scuola Gandhi, nell’ambito del quale è stata realizzata una mostra fotografica, a cura di Ivano Grasso, che rappresenta la storia di San Basilio vista dai ragazzi, che sarà visibile nell’atrio.

A ventiquattr’ore di distanza, mercoledì 24 giugno alle 17.00, al Parco Giulietto Minna, adiacente proprio al Centro Culturale “Aldo Fabrizi”, si svolgerà una merenda per inaugurare gli arredi urbani ideati e costruiti dalla social street di San Basilio, in collaborazione con il Centro Culturale Aldo Fabrizi, per riqualificare e abbellire la piazza. Verrà installato un tavolo, contenente una dama intarsiata, corredato di panche per le sedute e di una copertura ombreggiante, tutto realizzato in legno grazie al lavoro dei bambini, delle bambine e dei ragazzi e ragazze di San Basilio, guidati dalla maestria dell’artigiano Stefano Faloci. La merenda sarà un momento di partecipazione a cui aderiranno cittadini e le associazioni del territorio per una festa in piazza con musica, grazie ai giovani cantanti di San Basilio D’Oro dell’associazione Maurizio Zavatta e giochi di animazione con Frequenza 200 - Cemea Mezzogiorno e la Coop. Sociale ABC SOS. 

 

“Fili, trame, intrecci – Pratiche di tessitura comunitaria”

Installazioni, performance, mostre fotografiche e videoproiezioni per proporre visioni ed esperienze di un nuovo welfare

Martedì 23 giugno, ore 17.00

Centro Culturale “Aldo Fabrizi”

Via Treia 14, San Basilio, Roma


Form di ricerca


ATI EUREKA PRIMO, PARSEC, METROPOLIS EUROPA

    


Mediazione Sociale e Comunità

Realizzato con il finanziamento dell'Amministrazione Municipale - Roma Capitale Municipio IV


Social Street


Articoli più letti


Well-fare comunità tra mediazione e comunità costruire il welfare locale on Facebook