Come ci si deve comportare dopo un incendio

Incendi: purtroppo, sono un evento frequente nelle città e nei paesi di tutto il mondo. Ogni anno ci sono centinaia – se non migliaia – di incendi che interessano tutti i territori, sia quelli urbani sia quelli rurali. Alcuni di questi incendi sono molto grandi e distruttivi, mentre altri sono più piccoli e controllabili. In ogni caso, è importante sapere come comportarsi dopo un incendio, al fine di non mettere a rischio la propria vita o quella degli altri.

In questo articolo, verranno forniti alcuni consigli su come agire in seguito ad un incendio, sia esso domestico o sia esso boschivo.

Prima di proseguire, però, dobbiamo fare una premessa: è consigliabile, per tutti, frequentare dei corsi antincendio online, che possano essere di supporto nella comprensione di come evitare che si verifichi un incendio e che possano offrirci un vademecum di comportamenti da tenere dopo che un incendio si è verificato. Speriamo che questo articolo possa rappresentare una spinta per fare in modo che più persone possibili si sensibilizzino nei confronti di questo importante argomento.

Alcuni consigli pratici su come ci si deve comportare dopo un incendio

Questo paragrafo nasce con lo scopo di essere una guida su come ci si deve comportare dopo un incendio e su quali siano gli atteggiamenti e gli accorgimenti da avere.

Mantenere la calma

Gli incendi sono eventi altamente stressanti e difficili da affrontare: al netto di questo, però, è molto importante mantenere la calma, in maniera tale da riuscire a seguire correttamente i consigli del personale di sicurezza e per assicurarsi che tutti possano uscire in sicurezza dall’edificio (qualora l’incendio avesse colpito proprio un edificio).

Sapere dove andare

Dopo un incendio, è molto importante anche sapere dove andare. Se si è impossibilitati nel fare ritorno a casa, è necessario cercare un alloggio temporaneo, magari con il supporto di un amico o di un familiare.

Se non si hanno altre opzioni, si può anche contattare il servizio di assistenza sociale del proprio comune di residenza o rivolgersi all’hotel più vicino.

Decidere chi contattare e quando

Dopo un incendio, è importante decidere chi contattare e quando. Essenziale, in ogni caso, è contattare i vigili del fuoco, che sapranno come comportarsi di fronte ad un incendio.

Se si è feriti, per esempio, è necessario chiamare il pronto soccorso. Se non si è feriti, si può contattare la propria assicurazione per comunicare l’incidente. In entrambi i casi, è sempre importante mantenere la calma e seguire le istruzioni fornite dalle autorità competenti.

Rimanere informati

È importante rimanere informati sullo stato del incendio e seguire le istruzioni delle autorità locali, in maniera tale da evitare di compiere azioni che possano mettere in pericolo la comunità, la propria famiglia e anche se stessi.

Proteggersi dall’inalazione di fumo e dall’esposizione al calore

L’inalazione di fumo può causare danni alle vie respiratorie, quindi è importante coprirsi la bocca e il naso con un panno umido o una maschera per evitare di inalarlo.

L’esposizione al calore, invece, può causare ustioni, quindi è importante indossare indumenti protettivi come guanti, stivali e abiti lunghi per proteggere la pelle.

Non dimenticare l’ambiente

Anche dopo un incendio, è importante proteggere l’ambiente, evitando di bruciare rifiuti o materiali che possono emettere fumi nocivi o altri inquinanti. Quando possibile, è consigliabile riciclare i materiali che sono ancora utilizzabili e smaltire correttamente quelli che non lo sono.

Conclusione

In conlcusione, a seguito di un incendio, è importante mantenere la calma, sapere dove andare e chi contattare, rimanere informati sulla situazione e proteggersi dall’inalazione di fumo e dall’esposizione al calore.

Non bisogna, ovviamente, nemmeno dimenticare di considerare anche l’ambiente circostante e agire di conseguenza per evitare ulteriori danni.